<< Previous Next >>

°last stage°°


°last stage°°
Photo Information
Copyright: Sergio Stella (flashpoint) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 630 W: 133 N: 4324] (28008)
Genre: Animals
Medium: Color
Date Taken: 2011-05-01
Categories: Insects
Camera: Nikon D90, Sigma AF150 f 2.8 EX DG APO HSM
Exposure: f/11, 1/25 seconds
Details: Tripod: Yes
More Photo Info: [view]
Photo Version: Original Version
Date Submitted: 2011-05-02 4:27
Viewed: 2348
Points: 2
[Note Guidelines] Photographer's Note

Le ninfe,di colore grigio, possono vagamente essere confuse con minuscoli gamberetti, ma gli occhi
sono già grandi su una testa mobile come quella degli adulti.Si sviluppano nell’acqua, anche in piccole pozze. Questo stadio di sviluppo può completarsi in
un anno o anche, a seconda della specie, durare sino a tre anni.In questo tempo passato sotto l’acqua aggrediscono e mangiano di tutto, arrivano anche a
catturare girini e piccoli pesci; tutto quello che vive nel loro ambiente, purché non sia più
grande di loro diventa una vittima, e il modo che usano per catturare le prede è nuovamente
straordinario e sorprendente al pari delle acrobazie di volo che faranno poi da adulte.Il loro apparato boccale è caratterizzato dalla presenza di un organo per catturare le prede chiamato maschera, una sorta di pantografo con due pinze terminali. In posizione di riposoquesta parte essenziale è ripiegata sotto l’addome, appena compare una preda scatta
l’attacco, viene velocemente aperta e spinta in avanti, allungandosi quasi di un terzo della
lunghezza del corpo e la preda afferrata dalle pinze viene subito portata alla bocca per essere mangiata.
Durante il periodo di crescita subiranno parecchie mute, da 10 a 15. In questo periodoanche se poco visibili, si susseguono piccoli continui cambiamenti.
La metamorfosi (emimetabolia) è più graduale di quella dei lepidotteri, ma non meno complessa e impressionante. Al termine dello sviluppo escono dall’acqua, salgono per pochicm. sullo stelo di qualche pianta palustre e restano appese come le crisalidi delle farfalle.
In questa fase avvengono profonde modificazioni, atte a portare l’insetto dalla vita acquatica a quella terrestre, non per niente si chiama metamorfosi. La respirazione che prima era intestinale, avviene ora attraverso l’apertura di stigmi toracici.
Completati questi passaggi, la rigida “corazza” che proteggeva la crisalide si apre longitudinalmente sul dorso e la libellula, cominciando a liberare la testa inizia la sua vita. E’uno sforzo enorme questo, dovrà riposare, anche per permettere il dispiegamento delle ali,dapprima tutte accartocciate poi, comincerà la sua nuova vita.
Non vivrà molto a lungo, da due settimane a sei mesi a seconda della specie, ma in questo periodo sarà la padrona assoluta dello “spazio aereo”.






my mood today for my friends....dragonflies Dragonfly life cycle

Make: NIKON CORPORATION
Model: NIKON D90
Software: Adobe Photoshop CS4 Windows
Exposure Time: 4/100 sec
F-Stop: f/11.0
Focal Length: 150/1 mm
Date Taken: 2011-05-01 12:21
Metering Mode: Pattern
File Size: 241 kb

Ilducabianco has marked this note useful
Only registered TrekNature members may rate photo notes.
Add Critique [Critiquing Guidelines] 
Only registered TrekNature members may write critiques.
Discussions
None
You must be logged in to start a discussion.

Critiques [Translate]

Bellissima(e fortunata nel tempismo) immagine della schiusa della crisalide
Complimenti
Fabrizio

Calibration Check
















0123456789ABCDEF