<< Previous Next >>

Pieris brassicae


Pieris brassicae
Photo Information
Copyright: Luciano Gollini (lousat) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 6507 W: 89 N: 15620] (65341)
Genre: Animals
Medium: Color
Date Taken: 2018-07-13
Categories: Insects
Camera: Sony Cybershot DSC HX200V
Exposure: f/5.0, 1/640 seconds
More Photo Info: [view]
Map: [view]
Photo Version: Original Version
Date Submitted: 2018-07-15 1:05
Viewed: 397
Points: 10
[Note Guidelines] Photographer's Note
Class: Insecta

Order: Lepidoptera

Superfamily: Papilionoidea

Family: Pieridae

Subfamily: Pierinae

Tribe: Pierini

Genus: Pieris

Species: P. brassicae

The Large White is common throughout Europe, North Africa and Asia to the Himalayas often in agricultural areas, meadows and parkland. It is a strong flier and the British population is reinforced in most years by migrations from the continent. Scattered reports of the Large White from the northeastern United States (New York, Rhode Island and Maine) over the past century are of a dubious nature and indicate either accidental transport or intentional release. Such introductions threaten to establish this agricultural pest in North America.
The wings are white, with black tips on the forewings of both males and females, the female also has two black spots on each forewing. The underside is a pale greenish and serves as excellent camouflage when at rest. The black markings are generally darker in the summer brood. Its wingspan is 5 to 6.5 cm.

La Cavolaia maggiore, Pieris brassicae (LINNAEUS, 1758), è un Lepidottero della famiglia Pieridae.
L'area apicale scura, presente sulla parte superiore dell'ala anteriore, è più allungata rispetto a Pieris rapae, raggiungendo almeno la III venatura.
Può essere distinta dalle altre specie affini del genere Pieris anche per le maggiori dimensioni (apertura alare di 5,5 - 7 cm). Le parti inferiori dell'ala posteriore hanno una tonalità di fondo gialla nella prima generazione, che diventa più pallida nella generazione successiva.
Durante l'estate questi lepidotteri hanno una traccia nera intensa nella parte apicale. Le femmine sono contraddistinte dalla presenza di due macchie nere e da una banda nera sulle ali anteriori.
La sua predilezione per le foglie di cavolo spiega il motivo per cui è stata a lungo considerata un flagello dagli otticoltori. Più di recente ha subito una flessione, tanto da risultare rara in talune regioni.Le uova vengono deposte da aprile a settembre, in gruppi di 50-100, e sono di un colore giallo brillante. Possono essere rinvenute solitamente sulla pagina inferiore delle foglie.Le larve si rivengono tra i mesi di maggio e novembre, in raggruppamenti vicini. I bruchi sono di un colore verde pallido, riccamente punteggiato di macchie nere, con bande gialle lungo il dorso e i fianchi.Le pupe sono succinte e si trovano tutto l'anno su palizzate o su qualsiasi supporto verticale, a volte anche nei giardini. Questa specie passa l'inverno sotto forma di pupa.Si tratta di una specie paleartica, ben diffusa in tutta la penisola italiana, in Europa continentale e nel bacino del Mediterraneo, Africa Settentrionale compresa. Raggiunge anche i massicci dell'Himalaya. In alcuni casi è migrante (per esempio in Gran Bretagna).
Si può rinvenire in tutte le aree fiorite ed è particolarmente frequente nei giardini, dal livello del mare fino a 2200 m; in Italia può raggiungere i 2300 m di quota.

mamcg has marked this note useful
Only registered TrekNature members may rate photo notes.
Add Critique [Critiquing Guidelines] 
Only registered TrekNature members may write critiques.
Discussions
None
You must be logged in to start a discussion.

Critiques [Translate]

  • Great 
  • mamcg Gold Star Critiquer/Silver Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 332 W: 12 N: 90] (9690)
  • [2018-07-15 9:40]

Again the side pose, as this is more attractive then the upper frame shot and also makes visible a nice background view, well shot.

hello Luciano
very nice picture with good sharpness and beautiful colours and i like the light
gr lou

Bonjour Luciano,

Les fleurs aident au cadrage de l'insecte La prise de vue rapprochée(macro) permet de voir les détails du papillon Piéride du chou. La qualité de la lumière embellit les couleurs de l'image. Bonne journée.

Pierre

  • Great 
  • Mozwik (78)
  • [2018-07-16 14:45]

Nice shot that really captures the environment well.

Ciao Luciano, connessione schifosa in Valmalenco, ma si mangia bene e vola tanta roba, bella la cavolata grande molto bene ambientata, comune, ma sempre un piacere vederla di questa qualità, bravissimo, ciao Silvio

Calibration Check
















0123456789ABCDEF