<< Previous Next >>

Isola di Montecristo


Isola di Montecristo
Photo Information
Copyright: Silvio Sorcini (Silvio2006) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 6690 W: 90 N: 16812] (102073)
Genre: Landscapes
Medium: Color
Date Taken: 2007-09-01
Categories: Seascape
Exposure: f/6.3, 1/250 seconds
More Photo Info: [view]
Photo Version: Original Version
Date Submitted: 2007-09-01 14:41
Viewed: 9759
Points: 24
[Note Guidelines] Photographer's Note
Montecristo is a small Italian islet, approximately 4.08 kilometers across at its widest point, located about halfway between Corsica and mainland Italy; south of Elba and west of Giglio. It is part of the Tuscan Archipelago. The island is probably best known as a fictional setting in the novel by Alexandre Dumas, père--The Count of Monte Cristo--but the actual island does not correspond closely to the description in the novel.
Monte Cristo in Italian means “The mountain of Christ", which has led some to believe it is the reason Dumas picked it for the book.
The island is remote and kept by the Italian government as a nature preserve and hunting park, and only accessible by private yacht and permit. There are no structures on the island, though the ruins of a 13th-century monastery (destroyed by pirates in 1553) are visible.

Isola di Montecristo Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. L'Isola di Montecristo è un'isola situata nel Mar Tirreno e facente parte dell'Arcipelago Toscano. Amministrativamente è inclusa nel comune di Portoferraio e quindi della provincia di Livorno. Costituisce una Riserva Naturale Statale Integrale e fa parte del Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano. Montecristo si trova a sud dell'Isola d'Elba e a ovest dell'Isola del Giglio e del Monte Argentario ed è l'isola più meridionale della provincia di Livorno. L'isola è prevalentemente montuosa con diverse sporgenze rocciose a picco sul mare ed è costituita quasi esclusivamente da granito. L'isola è stata sempre disabitata e oggi vi vivono stabilmente solo due guardiani del faro e, alternandosi di settimana in settimana, alcuni agenti del Corpo Forestale dello Stato. Le condizioni che ne hanno impedito il popolamento, hanno favorito il prosperare della flora e della fauna. In particolare a Montecristo, vivono specie animali e vegetali, un tempo diffuse in tutto il Mar Mediterraneo e che oggi resistono solo qui come la vipera di Montecristo (una varietà esclusiva dell'isola), il discoglosso sardo, un anfibio presente solo nell'isola e in Sardegna. L'isola è inoltre, luogo privilegiato di sosta per migliaia di uccelli migratori. L'ambiente marino, poi è ricchissimo: vi sono praterie di posidonia, anemoni marini, gorgonie e coralli, il pesce luna ed è stata avvistata la foca monaca. Anche l'isola di Montecristo, come tutte le isole dell'arcipelago, presenta un clima mite, costantemente ventilato e molto soleggiato con scarsissime precipitazioni (valori medi annui nettamente inferiori ai 500 mm), caratterizzato da inverni mai troppo freddi ed estati con caldo moderato ma afoso. L'isola è la più solitaria e selvaggia delle isole toscane. I tentativi di popolamento risalgono agli Etruschi e sono proseguiti fino ai giorni nostri, quando dopo l'Unità d'Italia si tentò di insediarvi una colonia penale, ma sono tutti falliti a causa della lontananza dalla terraferma, dell'isolamento, dell'asperità del suolo, delle difficoltà d'accesso. Queste condizioni proibitive hanno alimentato nei secoli, il fiorire di numerose leggende misteriose, legate ad esempio alla presenza di fantasmi nell'isola che ne impedirebbero la sopravvivenza degli uomini o di questo luogo come rifugio dei tesori dei pirati saraceni. Nell'isola si svolgono alcuni importanti passaggi del celebre romanzo (da cui sono stati tratti numerosi film) Il Conte di Montecristo dello scrittore francese Alexandre Dumas. In particolare il protagonista vi trova il leggendario tesoro. Per visitare l'isola è necessario chiedere un permesso al Corpo Forestale di Follonica che da qualche anno li concede anche per motivi turistici mentre prima era riservati agli studiosi. Sono proibiti comunque il pernottamento e il camping e le visite non possono durare più di sei ore. Il collegamento avviene tramite barche prenotate appositamente i cui dati devono essere segnalati al Corpo Forestale e che giungono solo a Cala Maestra, l'unico punto d'approdo, con fondali sabbiosi; nei pressi della Cala sorge l'ottocentesca Villa Reale, con un interessante orto botanico e un piccolo museo di storia naturale. Secondo alcuni studiosi, la scrittrice inglese Agatha Christie inizialmente voleva ambientare a Montecristo Dieci piccoli indiani, uno dei suoi romanzi più celebri. La scrittrice, poi preferì ripiegare su un'anonima isoletta inglese. L'isola è stata, nel 1896 la meta del viaggio di nozze fra Vittorio Emanuele III di Savoia e Elena del Montenegro.

saguzar, nglen, gracious, XOTAELE, jmirah has marked this note useful
Only registered TrekNature members may rate photo notes.
Add Critique [Critiquing Guidelines] 
Only registered TrekNature members may write critiques.
Discussions
None
You must be logged in to start a discussion.

Critiques [Translate]

Ciao Silvio,
Era sparso eh? Sembra che abbia avuto bel giorni di gita in belli posti. bella imagine dell´isola.
Hernán

  • Great 
  • Juyona Gold Star Critiquer/Silver Workshop Editor [C: 2232 W: 10 N: 2971] (16891)
  • [2007-09-01 16:14]

Hola Silvio,
preciosa vista,
bellos tonos del mar,
sensacional pov,
buen trabajo amigo,
saludos

Interesante nota adornada con esta preciosa imagen.
Bellos colores y genial nitidez.
Saludos, JL.

ciao Silvio ,
bellissimo particolare di questa stupenda isola , ottimo Pov,
certo l'acqua e' fantastica ,
bravo
Giorgio

  • Great 
  • demeve Gold Star Critiquer/Silver Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 586 W: 12 N: 1682] (6165)
  • [2007-09-01 23:58]

Hello Silvio,
Very beautiful picture, I love the blue
waters, it must be a wonderful place to be
Great color and composition.. well done

Everton

Ciao Silvio,
Thank you for showing the lovely islet of Italy in such fine view!
Beautiful rock pattern with lovely trees also the different colouration of the clear blue water!
loved the composition and well seen
thanks for sharing
greeting
Tony

Hi Silvio,
What a lovely scenery you have captured. Nice looking colors with an excellent composition. Thanks a lot for sharing.

Hi Silvio,
Beautiful capture of the coastline. Excellent color and composition. Very well done.

TFS
Jim

  • Great 
  • nglen Gold Star Critiquer/Silver Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 2883 W: 30 N: 9683] (36145)
  • [2007-09-02 8:22]

Hi Silvio. This is a beautiful looking place. you have captured it so well. with good colour and detail. with all the different blues and greens in the sea. well done TFs. good notes too.
Nick.

Hi Silvio.
I like the idea of the vertical composition showing only a small part of the island and lots of the sea. It makes the photo become more an abstract photo. The clarity of the photo is perfect and the colors and light really evoke a sunny warm day.
TFS,
Niek

Magnifique, on a l'impression d'une forme de reflet le dégradé de la mer est comem celui de la montagne.
Bravo
Marie

I really like the angled rocks along with the lovely trees in your photo Silvio. It is nice to know that the island has been preserved. That clear water is so beautiful.

TFS
Evelynn : )

Calibration Check
















0123456789ABCDEF