Side-by-Side Top-Bottom
Actual Image

Phalacrocorax pygmeus (69)
maurydv Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 3099 W: 115 N: 9490] (36428)
Phalacrocorax pygmeus (Pallas, 1773)
Pygmy Cormorant (inglese)
Cormoran pygmée (francese)

ordine Pelecaniformes
famiglia Phalacrocoracidae
genere Phalacrocorax

Phalacrocorax pygmeus

Il Marangone minore è un Cormorano molto piccolo nelle dimensioni generali (50 cm di lunghezza media e circa 85 cm di apertura alare) e nel becco, ha coda lunga e testa piccola e rotonda. In estate entrambi i sessi hanno la testa bruno rosso scuro, piumaggio verde nero lucido con macchioline bianche, che però mancano nelle altre stagioni. I giovani hanno mento bianco, gola e petto bruni, becco giallastro.

L’areale di distribuzione si estende dai Balcani alle coste del Mar Caspio e all’Irak. Per l’Europa è stimata una popolazione di circa 5000 coppie la maggior parte delle quali sono concentrate nei Balcani e specialmente nel delta del Danubio. Dopo un forte declino negli anni ‘50 la specie ha rioccupato siti di nidificazione tradizionali in Ungheria, Bulgaria e Russia e recentemente ha creato nuove colonie in Slovacchia.

Nidifica in colonie. Il nido viene costruito su alberi o cespugli ed è formato prevalentemente da rametti. Le uova hanno forma ovale e sono di colore verde chiaro. La covata consta di 4-6 uova. L’incubazione viene effettuata da entrambi i sessi per 27-30 giorni. I piccoli vengono alimentati da entrambi i genitori con cibo parzialmente rigurgitato.

Si ciba prevalentemente di piccoli pesci, ma occasionalmente anche di piccoli mammiferi e molluschi. Si alimenta tuffandosi, osservando prima le prede da un posatoio.

Stanziale, nidificante, migratore e svernante. La principale colonia nidificante in Italia è situata nel complesso di zone umide di Punte Alberete e Valle Mandriole: questo sito rappresenta quindi la propaggine più occidentale dell’areale riproduttivo. Nidificano probabilmente 2-3 coppie anche nella Laguna nord di Venezia e sicuramente nel 2009 hanno nidificato con successo 2 coppie nell'Oasi di Gaggio di Marcon.

La fotografia

E’ stata scattata nell’Oasi di Gaggio dove la specie si osserva regolarmente in quasi tutti i mesi dell’anno, ma il numero di esemplari in passato era relativamente modesto, fino al 2008 si osservavano pochi marangoni minori fra adulti e giovani. Nella stagione invernale 2008-2009 si è manifestata una notevole crescita dei soggetti che utilizzavano l'Oasi come roost. Nella primavera 2009 hanno costruito il nido 3 coppie nella garzaia con Guardabuoi, Garzette e Nitticore, di cui 2 con pieno successo. Nell'inverno 2009-2010 oltre una cinquantina di Marangoni minori utilizzavano l'Oasi come roost e nella primavera 2010 almeno duna quindicina di coppie hanno nidificato. Una crescita notevole si è avuta nella stagione invernale 2010-2011, con una nidificazione di oltre 75 coppie nella primavera 2011. Ora si sta manifestando un calo notevole nelle presenze, vedremo se con la primavera saranno numerose le coppie che torneranno a nidificare. L'immagine mostra un Marangone minore in una particolare postura, che mostra la grande capacità di questa specie di ruotare la testa per osservare a 360°.

Altered Image #1

maurydv Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 3099 W: 115 N: 9490] (36428)
neat image
Edited by:paolo49 Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 366 W: 63 N: 888] (6200)

Ho applicato neat image in maniera selettiva