Side-by-Side Top-Bottom
Actual Image

Hericium erinaceus (20)
Silvio2006 Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 6654 W: 90 N: 16764] (101886)
Anche se di foto di Funghi ne ho molte non amo postarli, questo però è eccezionali per dimensioni e rarità, cresce su un faggio e per rendervi conto delle sue dimensioni vedete il WS.
La foto è stata scattata sopra Acera, appennino Umbro, circa mille metri di altezza, in comune di Campello sul Clitunno.
Il nome scientifico di questo fungo medicinale commestibile, piuttosto raro, diffuso in Europa, Asia e America Settentrionale è Hericium erinaceus. Il suo aspetto suggestivo gli ha ispirato appellativi quali "lion's mane" (dall'inglese, criniera di leone) o "old man's beard" (barba di vecchio), mentre"yamabushitake", il nome con cui è noto nel paese del Sol Levante, deriva dall'unione della parola "take", che significa fungo, e "yamabushi", che indica i monaci eremiti giapponesi che vivevano sulle montagne.

Gli studi scientifici su Hericium erinaceus sono piuttosto recenti, sebbene anche in questo caso, come per altri funghi terapeutici quali reishi, shiitake, maitake, si tratti di un rimedio naturale pienamente integrato nelle medicine tradizionali di Cina e Giappone, che lo impiegano da sempre nel trattamento delle malattie gastrointestinali e per le sue proprietà immunostimolanti.

Oltre ai betaglucani, tipici di tanti altri presidi micoterapici e preziosi per migliorare l'attività delle difese immunitarie, Hericium erinaceus contiene principi attivi, quali erinacine e ericenoni, che agiscono in maniera elettiva e sinergica su due distretti dell'organismo: l'apparato gastrointestinale e il sistema nervoso, peraltro profondamente connessi.

Altered Image #1

Silvio2006 Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 6654 W: 90 N: 16764] (101886)
no technique
Edited by:Silvio2006 Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 6654 W: 90 N: 16764] (101886)

Per valutare meglio le proporzioni